<h2>Supply Chain Management Demand Planning MES Manufactoring Execution System Pianificazione Schedulazione della Produzione</h2> <p>Atomos offre soluzioni per la gestione integrata della Supply Chain, dai processi di pianificazione strategica ai piu operativi in ambito MES. Demand Planning, Schedulazione della Produzione, MES</p> <p>Demand Planning - Schedulazione della Produzione - MES ( Manifacturing Execution System)</p> <p>TAG: Software pianificazione e programmazione della produzione <br /> Pianificazione della Produzione<br /> Software <br /> Advanced Planning and scheduling <br /> Supply Chain Management <br /> Supply chain <br /> Logistica e Supply Chain <br /> Supply Chain Lavoro <br /> Supply Chain Definizione <br /> Monitoraggio Macchine <br /> Software monitoraggio macchine <br /> Demand Planning <br /> Demand Planning processi metodologie <br /> Demand Planning manager <br /> Software demand Planning <br /> Demand Planning definizione <br /> MES <br /> Manufacturing execution System <br /> Manufacturing Execution System MES <br /> Schedulazione della produzione <br /> Software schedulazione della Produzione <br /> Pianificazione della produzione <br /> Software Pianificazione della Produzione <br /> Schedulazione e Pianificazione della produzione <br /> Programmazione della produzione <br /> </p>
24
Apr 12

ADR

L’azienda
La Famiglia Radrizzani inizia nel 1954 l’attività di lavorazioni meccaniche per conto terzi. L’iniziativa andò subito a buon fine, tant’è che già nei primi anni 60 si rese necessario ampliare l’azienda che si stava specializzando nella produzione di dischi per ruote.

A tali prodotti, grazie anche all’ingresso in azienda del figlio Giancarlo, si affiancò la produzione di assali agricoli. All’inizio degli anni 70, con l’entrata del secondo figlio, Flavio, iniziarono le prime esportazioni nei Paesi dell’Europa Centro Occidentale.
Da quel momento l’export divenne una componente sempre più importante per l’azienda che agli inizi degli anni 80 decise di differenziare la produzione destinando la costruzione dei dischi per ruote alla nuova società, Italruote.
La produzione degli assali resta alla Radrizzani Giovanni E Figli Snc, rinominata ADR Spa. Quest’ultima, forte di una produzione orientata alla qualità, negli anni 90 amplia sempre più la propria presenza sul mercato avviando un vero e proprio processo di internazionalizzazione del prodotto che la porta ad acquisire la società francese Colaert Essieux, leader Europeo nella produzione di assali e sospensioni complete per macchine agricole e industriali. Rivenditore della Colaert verso i paesi anglosassoni è la società inglese Tyremart, che successivamente entrerà a fare parte del gruppo. Nello stesso periodo viene trasferita in Friuli Italruote, assorbita dalla locale CLM.
Nel 96 nasce la polacca ATW, azienda che si occupa di fornire componenti per le consorelle e assali completi, agricoli e stradali, ma anche testa di ponte per le previste future espansioni verso i mercati emergenti dell’Europa Centro Orientale e verso le Repubbliche dell’ex Unione Sovietica. Il nuovo millennio vede il Gruppo ADR fortemente impegnato nel proprio consolidamento. Si approvano grossi investimenti industriali e si avvia la costruzione presso tutte le società di nuovi immobili destinati a ospitare le future attività.
Ha inizio una ristrutturazione finanziaria e organizzativa con la creazione della holding RPF, l’avvio dell’espansione asiatica e sud americana mediante la creazione in Cina e in Brasile di joint-venture destinate a introdurre i prodotti ADR anche sui mercati locali.

Il progetto
Nel suo complesso l’attuale realtà del Gruppo ADR-RPF è organizzata sulla base di nove stabilimenti ubicati in Italia, Francia, Inghilterra, Polonia, Cina e Brasile che occupano una superficie coperta di 130mila metri quadrati dando lavoro a circa 850 persone e vendendo i propri prodotti in 45 nazioni nel mondo, con un tasso di crescita consolidato del 10 per cento medio annuo.
L’espansione e la modernizzazione della filiera produttiva ha richiesto una notevole ingegnerizzazione della produzione stessa.
ADR ha così scelto di affidare questo aspetto ad Atomos che da un decennio segue la raccolta dati e la schedulazione della produzione di diverse aziende del gruppo: ADR (2000), Colaert Essieux (2007), ATW (2000), WPS (2011) e CLM (2001).
I moduli della suite Atomos che ovviano alle necessità del gruppo ADR sono Nicim Monitor e Nicim Schedule.
Nicim  Monitor è il sistema software per la rilevazione in tempo reale dei dati di produzione, finalizzato all’aggiornamento e al controllo dell’avanzamento lavori, la consuntivazione dei tempi e delle quantità prodotte, il monitoraggio  degli impianti e della produzione. L’obiettivo primario del sistema è l’esatta rilevazione dei dati garantendo l’integrità delle informazioni e la loro tempestività per un efficace controllo del processo produttivo, permettendo di seguire e verificare quotidianamente tutte le attività che concorrono alla realizzazione del piano di produzione.
Nicim Schedule consente il posizionamento temporale automatico degli ordini di produzione determinando la sequenza di lavoro sulle singole risorse aziendali, nel rispetto dei vincoli di capacità produttiva e della compatibilità delle parti da produrre. L’obiettivo del sistema è l’allocazione dinamica degli ordini di produzione, verificando il rispetto dei termini di consegna e la capacità produttiva disponibile sulla base di calendari specifici per ogni risorsa definita, controllando le condizioni di ottimo e segnalando le necessità di intervento sulla capacità produttiva (utilizzo straordinari e/o terzisti).

Benefici
Attraverso l’utilizzo dei suddetti moduli Atomos e grazie all’interfacciamento con il sistema gestionale X3, il Gruppo Adr ha potuto standardizzare nei vari plant, ove possibile, la gestione di una serie di fasi di produzione come le linee di saldatura e montaggio. Successivamente alla fase di schedulazione, elaborata due volte la settimana, vengono trasferite ad X3 le date di prevista produzione da comunicare al cliente.
Attraverso le dichiarazioni di avanzamento produzione da parte di tutti gli operatori, vengono restituite al gestionale le informazioni di versamento a magazzino e di avanzamento di fase.
In questo modo l’azienda è riuscita a superare le limitazioni derivanti dall’impostazione  precedente e a risolvere le principali criticità associate alle attività di programmazione e produzione. I maggiori benefici si sono verificati nel controllo e nella gestione del livello di servizio al cliente attraverso un maggiore rispetto delle date di consegna e una migliorata reattività di risposta al cliente.
L’utilizzo dei moduli Atomos ha portato senza dubbio notevoli benefici nella pianificazione degli stabilimenti nei quali sono implementati riducendo i tempi di attuazione dei piani di saldatura e montaggio, apportando maggiore visibilità agli stessi piani, ottimizzando i carichi dei centri di lavoro, permettendo un utilizzo adeguato delle risorse e migliorando anche l’aspetto finanziario della pianificazione.

Conclusioni
In conclusione attraverso la soluzione Atomos la direzione riesce a tenere sotto controllo vari indicatori ,e, parlando la stessa “lingua” in tutto il gruppo, ha la possibilità di  comparare i vari dati dei diversi stabilimenti di produzione, con l’obiettivo di efficientare i rendimenti degli stessi.
I prossimi plant produttivi del Gruppo Adr che implementeranno Nicim Schedule e Nicim Monitor saranno Changshu Saci e Qingdao in Cina, lo start up del progetto è previsto nell’autunno di quest’anno.