p
  • Home
  • Settori di industria
  • Farmaceutico

Farmaceutico

 

Sincronizzare le attività per ridurre i costi e mantenere alta la qualità.

Le aziende che operano nel settore farmaceutico affrontano un mercato altamente competitivo e fortemente regolamentato nel quale la sfida principale è la capacità di reagire velocemente al variare della domanda. In tale contesto, la pianificazione di produzione a capacità finita e la schedulazione degli ordini di lavoro e di acquisto sono processi essenziali rispettivamente per prevedere il fabbisogno di lungo termine e per gestire le necessità del medio-breve.

La parola d’ordine sul breve periodo è sincronizzare: conoscere in tempo la disponibilità delle materie prime durante le fasi di lavorazione permette di ridurre i costi; impostare una corretta alternanza tra fasi produttive e fasi di bonifica e pulizia degli impianti impedisce il verificarsi di eventi che possano interagire negativamente sulla qualità del prodotto; minimizzare i tempi di attrezzaggio/bonifica/pulizia delle linee di confezionamento in funzione del formato oppure del destinatario della produzione o del prodotto permette di ridurre i tempi di attraversamento. Grazie ai numerosi progetti di pianificazione e schedulazione della produzione realizzati nel settore farmaceutico abbiamo conoscenze e competenze specialistiche che hanno permesso ai nostri clienti di ottenere notevoli vantaggi competitivi.

Stagionalità
Attraverso la realizzazione di un modello accurato della stagionalità dei consumi di prodotto finito volto alla massimizzazione della produttività e alla riduzione degli scarti di merci con scadenza, i nostri clienti hanno potuto stringere accordi con i propri fornitori che hanno permesso di ridurre il costo delle materie prime aumentando i margini. Inoltre la modellizzazione della produzione ha permesso di distribuire efficacemente la produzione sugli impianti rispettando i vincoli logici di produzione.

Cross-contaminazione
L’accorpamento di lotti di produzione omogenei in campagne produttive nel processo primario (linee di fabbricazione) permette di ridurre l’impatto delle operazioni di lavaggio/pulizia/bonifica, ma solo con una sapiente determinazione della lunghezza delle campagne è possibile evitare carenze di principi attivi e bulk sincronizzando i vari step produttivi.
Inoltre, la corretta assegnazione delle priorità degli ordini di lavoro permette di rispettare le date di consegna.

Cambi di formato
Le linee di produzione nel settore farmaceutico sono caratterizzate da una elevata molteplicità di prodotti a parità di formato, il che richiede un’accurata sincronizzazione dei cambi produttivi per ridurre l’impatto delle operazioni di attrezzaggio sul rispetto delle date di consegna aumentando l’efficienza degli impianti produttivi e, di conseguenza, i volumi.

Gestione delle perturbazioni
Il settore farmaceutico è caratterizzato da una politica “push” nel processo primario e “pull” nel secondario. La scelta del punto di disaccoppiamento è cruciale per garantire la giusta capacità di reazione a variazioni impreviste quali la mancata consegna da parte di fornitori, la non conformità di lotti con i requisiti di qualità, la rottura di impianti o la richiesta di anticipo nella consegna da parte di un cliente chiave. Abbiamo maturato un’elevata esperienza nella realizzazione di modelli “push-pull” che garantisce di massimizzare la flessibilità degli impianti produttivi.

Abbiamo elaborato una soluzione per il settore farmaceutico basata sull’esperienza e sulla tecnologia in grado di favorire la creazione del valore.

CASO DI SUCCESSO: Eli Lilly

Richiesta di contatto

Nome e Cognome*:

Azienda:

Indirizzo e-mail*:

Messaggio*:

(* Campi obbligatori)

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.

Stampa Email

Gestione cookie

Richiesta di contatto

Richiesta di contatto

Nome e Cognome*:

Azienda:

Indirizzo e-mail*:

Messaggio*:

(* Campi obbligatori)

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.